Sezioni

Ottobre 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

27 Novembre 2022 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

GIORNATE FAI D’AUTUNNO. Tornano per l’undicesima edizione

Evento nazionale di partecipazione attiva e di raccolta pubblica di fondi

Università degli Studi Di Teramo

Campus “A. Saliceti” e  Ospedale Veterinario Universitario Didattico

15 – 16 ottobre 2022

Elenco dei luoghi visitabili e modalità di partecipazione su www.giornatefai.it

Sabato 15 e domenica 16 ottobre 2022 tornano, per l’undicesima edizione, le Giornate FAI d’Autunno, il grande evento di piazza che il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano ETS dedica ogni anno, d’autunno, al patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese, animato e promosso dai Gruppi FAI Giovani, con la partecipazione di tutte le Delegazioni, i Gruppi FAI e i Gruppi FAI Ponte tra culture diffusi e attivi in tutta Italia.

I Delegati e Volontari della Fondazione, come ogni anno, metteranno a disposizione energia, creatività ed entusiasmo per svelare agli italiani la ricchezza e la varietà del patrimonio di storia, arte e natura che è in ogni angolo di questo Paese, sorprendente e inaspettato, e che non consiste solo nei grandi monumenti o nei musei, ma anche in edifici e paesaggi inediti e sconosciuti, luoghi speciali che custodiscono e testimoniano piccole e grandi storie, culture e tradizioni, che sono a pieno titolo “il nostro patrimonio”, e che perciò tutti siamo chiamati a curare e a proteggere per le generazioni presenti e future, com’è nella missione del FAI, cominciando innanzitutto a conoscerli, per scoprirne il valore.

Ai partecipanti verrà suggerito un contributo non obbligatorio a partire da 3 euro, che andrà a sostegno della missione e dell’attività del FAI (l’elenco dei luoghi aperti e le modalità di partecipazione all’evento sono consultabili sul sito www.giornatefai.it). Chi lo vorrà, potrà sostenere ulteriormente il FAI con contributi di importo maggiore oppure con l’iscrizione annuale, sottoscrivibile online o in piazza in occasione dell’evento.

Quest’anno la Delegazione FAI di Teramo, in collaborazione con l’Università degli Studi di Teramo, propone percorsi ed aperture inaspettate, volte a rivelare un concetto di patrimonio culturale amplio ed inclusivo, che abbraccia le eccellenze del territorio in termini di saperi e conoscenze caratterizzanti luoghi, persone e contesti. In tal senso, un ruolo da protagonista è certamente affidato all’Università di Teramo, che ha saputo accrescere negli anni il proprio prestigio, puntando sulla qualità della ricerca scientifica e della formazione. D’altronde è stato proprio il Fondo per l’Ambiente Italiano a proporre di puntare i riflettori di queste Giornate anche su un tema prioritario per la Fondazione, di particolare attualità e interesse: l’istruzione e l’educazione.

I percorsi proposti saranno:

Laboratori del gusto. Panel test di olio, vino e birra

A cura della Facoltà di Bioscienze e Tecnologie Agro-alimentari e ambientali.

Esperienza diretta di tre mondi enogastronomici molto cari al nostro territorio: l’olio, il vino e la birra. Saranno organizzati, infatti, tre panel test ai quali i partecipanti prenderanno parte per scoprire le caratteristiche peculiari di tali prodotti a partire da un approccio sensoriale.

Conoscere e sperimentare. Sperimentazioni in realtà virtuale e collezione entomologica

A cura della Facoltà di Bioscienze e Tecnologie Agro-alimentari e ambientali

I partecipanti saranno accompagnati in un percorso alla scoperta dei processi alla base della ricerca scientifica. Sarà aperto al pubblico un laboratorio dove i presenti avranno modo di simulare esperimenti mediante visori di realtà aumentata. Sarà inoltre possibile visitare la ricca collezione di lepidotteri e coleotteri italiani ed esotici.

Contemporary Sculpture Garden. Museo universitario in e out di arte contemporanea

A cura della Facoltà di Scienze della Comunicazione.

Il museo apre le sue porte ai visitatori, con percorsi appositamente progettati per consentire di ammirare non solo le opere solitamente esposte al pubblico, ma anche alcuni pezzi della collezione collocati in luoghi solitamente non accessibili.

Fondo Antico Biblioteca “G. Mancini”

A cura della Facoltà di Giurisprudenza

Sarà possibile visionare il ricco fondo antico della Biblioteca, comprensivo delle cinquecentine e delle edizioni giuridiche dei secoli XVII e XVIII. Un percorso nella storia dei testi giuridici più importanti.

Ospedale Veterinario Universitario Didattico

A cura della Facoltà di Veterinaria

I partecipanti saranno accompagnati in un percorso alla scoperta della struttura ospedaliera veterinaria definita “la più bella d’Europa” e approfondiranno la conoscenza del mondo animale dal punto di vista clinico. A conclusione saranno visitate le scuderie dell’Ospedale.

Sono inoltre previsti quattro eventi collaterali:

15-16 ottobre – Polo “D’Annunzio”, ore 10-13, 15-18

Mostra “Itinerari culturali  del Consiglio d’Europa”

promossa dalla Presidenza italiana del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa.

15-16 ottobre – Polo “D’Annunzio”, Aula 9, ore 10-13, 15-18

Eccezionale Esposizione Dell’opera “La Vergine lava i piedi al Bambino” di Ludovico Carracci

I partecipanti potranno eccezionalmente ammirare l’opera ‘La Vergine lava i piedi al Bambino’ del celeberrimo pittore Ludovico Carracci (1555-1619) che, solo in occasione delle Giornate FAI, sarà esposta su concessione di un collezionista privato. In entrambe le giornate, alle ore 12:00 e alle 16:00, Cecilia Paolini (Università di Teramo) presenterà l’opera ai partecipanti, approfondendo la tecnica esecutiva dell’artista e l’analisi diagnostica dell’opera stessa.

15 ottobre – Terrazza Polo “D’Annunzio”, ore 10

Momento musicale di apertura Giornate

a cura del Coro Stella del Gran Sasso

diretto dal M° Bruno Tatulli

16 ottobre – Polo “Spaventa”, Aula Magna, ore 18

Concerto Di Chiusura Giornate

Flavia La Pasta    soprano

Martina Menei     pianoforte

introduce Paola Besutti

Le Giornate FAI d’Autunno 2022 della Delegazione di Teramo sono rese possibili grazie al fondamentale supporto dell’Università degli Studi di Teramo e alla collaborazione di tutte le Facoltà coinvolte. Al Magnifico Rettore Dino Mastrocola, unitamente a tutti i Presidi, i docenti, i ricercatori, il personale universitario e gli studenti rivolgiamo sinceri sentimenti di gratitudine per la preziosa collaborazione.

Elenco completo dei luoghi visitabili e modalità di partecipazione su: www.giornatefai.it

image_pdfimage_print

About Post Author