Sezioni

Gennaio 2023
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

6 Febbraio 2023 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

LETTERA A …

Pescara, 09 gennaio 2023

Alla c.a. Dott. Gabriele DE Angelis Presidente TUA Spa

Dott. Maximilian Di Pasquale Direttore Generale TUA Spa

Dott. Raffaele Piscitelli Responsabile Area Metropolitana Tua Pescara

Dott. Marco Marsilio Presidente Regione Abruzzo

Dott. Umberto D’ANNUNTIIS Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale Abruzzo con delega ai Trasporti pubblici locali, Mobilità, Lavori pubblici, Infrastrutture, Difesa del suolo

Dott. Emidio Primavera Direttore Regionale Trasporti, Infrastrutture, Mobilità e Logistica Regione Abruzzo

e p.c. Ill.mo Prefetto di Pescara Dott. Giancarlo Di Vincenzo

Ill.mo Sindaco di Pescara Dott. Carlo Masci

TUA SPA. APERTURA prima fase procedure di raffreddamento e conciliazione Legge 146/90

Le scriventi Segreterie Provinciali, in riferimento a quanto in oggetto,

PREMESSO

che da circa due anni l’Amministrazione Comunale di Pescara, ha inteso modificare il piano traffico in viale Marconi;

che le OO.SS. di categoria hanno condiviso ed apprezzato la realizzazione di corsie dedicate al transito dei bus, al fine di avere una mobilità più snella e rendere la città più moderna;

 che da inizi lavori fino ad oggi, i conducenti dei bus, per via della segnaletica inesistente o inadeguata posta in essere, sono “obbligati” ad infrangere sistematicamente il codice della strada;

 che le OO.SS. non ritengono che questa situazione di incertezza e di criticità possa estendersi oltre in attesa dei pronunciamenti della Magistratura rispetto ai diversi ricorsi presentati e collegati proprio all’arteria di Via Marconi;

che le criticità di seguito elencate: messa in sicurezza del tracciato, rotatorie ancora transennate, corsie preferenziali occupate sistematicamente da auto in sosta, semafori ancora spenti, e le “obbligate” violazioni del codice della strada, sono in grado di determinare conseguenze gravi al personale di guida esposto in prima linea rispetto a tali situazioni;

 che sul tema della sicurezza per garantire sia agli utenti che al personale di guida, vanno impegnate ulteriori risorse, per ridurre le criticità a cui sono assoggettate;

che le numerose interazioni avute con i portatori di interesse, Amministrazione Comunale ed Azienda Tua, dove furono assunti precisi impegni sulla tempistica e modifica da effettuare sono venute meno;

 che con nota inviata dalle scriventi OO.SS. in data 20 Ottobre 2022, si chiedeva un incontro al Dipartimento Infrastrutture e Trasporto Pubblico Locale della Regione Abruzzo e all’assessore Mobilità, Viabilità, Trasporti, nessuna convocazione ricevuta;

CONSIDERATO

che abbiamo appreso dalle dichiarazioni del Dirigente Comunale Arc. Fabrizio Trisi, rilasciate al quotidiano “il Centro”, i mezzi della TUA, non sono dotati di un dispositivo di rilevazione a bordo che consenta attraversamento in sicurezza delle rotatorie;

VALUTATO INOLTRE

 che per l’Amministrazione Comunale i lavori eseguiti sono giunti al termine e l’attivazione dei semafori intelligenti dovranno essere effettuate secondo le indicazioni della società TUA;

PER TUTTO QUANTO SOPRA

le Segreterie Provinciali Filt Cgil, Fit Cisl,Uil Uilt, Faisa Cisal, avviano formalmente le procedure di raffreddamento e conciliazione, chiedendo la convocazione del tavolo di conciliazione così come previsto dal “Regolamento provvisorio delle prestazioni indispensabili e delle altre misure di cui all’art. 2, comma 2 della Legge 146/90 come modificato dalla legge 83/2000 nel settore del trasporto pubblico locale” e di cui alla Deliberazione 02/13 della Commissione di Garanzia per l’attuazione della Legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali.

  FILT CGIL FIT CISL UIL UILT FAISA CISAL

Gobeo Patrizio Gaspari Massimiliano Vincenzo Marcotullio Lizzi Luciano

image_pdfimage_print

About Post Author