Sezioni

Ottobre 2023
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

7 Dicembre 2023 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

NASCE L’EMMET CLUB un Live Music Club con spettacoli dal vivo

La serata inaugurale oggi, all’Outlet Village di Città Sant’Angelo

Città Sant’Angelo, 20 ottobre 2023. Partirà oggi, venerdì 20 ottobre, il progetto dell’Emmet Club, un Live Music Club aperto solo in occasione di spettacoli dal vivo. Nascerà nel cuore del Colibrì Ensemble, nella sua “casa”, all’Outlet Village di Città Sant’Angelo.

La programmazione del club spazierà a 360 gradi dal jazz, al blues, al rock, al pop ai cantautori, coinvolgendo tutti i generi musicali. Ma l’Emmet non sarà solo musica: il suo palcoscenico infatti ospiterà anche cabaret, teatro, presentazioni e altre attività culturali. Uno spazio riservato ai soci con tessera annuale. L’opening offrirà al pubblico un open-stage & jam session che vedrà i Four on six in veste di special guest. La stessa band sarà poi protagonista il giorno successivo al Flaiano in occasione di uno degli appuntamenti della Stagione 23-24 del Colibrì Ensemble.

Diverse serate si svolgeranno in questa sede, ma non mancheranno incursioni anche all’Auditorium Flaiano, in occasione di vere e proprie collaborazioni con il Colibrì, come il 19 novembre in Brandebur jazz o come nel caso del concerto di The Bass Gang, in programma il prossimo 13 gennaio.

“Abbiamo immaginato di essere in un locale anni 30 – spiega Andrea Gallo, ideatore del progetto e direttore artistico – con una platea fatta di tavolini ciascuno con una piccola lampada al centro, con luce calda, un bancone vintage, un palco al centro dell’attenzione”.

Il club è intitolato a Emmet Ray personaggio immaginario, formidabile chitarrista, interpretato da Sean Penn, nel film Accordi e Disaccordi scritto e diretto da Woody Allen, nel 1999. Emmet è considerato il secondo chitarrista jazz manouche più bravo al mondo dopo Django Reinhardt, da lui ammirato come una divinità a tal punto dall’esserne ossessionato e svenire al suo incontro.

“Il personaggio incarna la figura del musicista sognatore, infantile, visionario, egocentrico, capriccioso, contraddittorio – continua Gallo – un artista  in fondo sensibile, devoto alla sua musica, tanto geniale sul palco, quanto una frana nella vita di tutti i giorni”.

image_pdfimage_print

About Post Author