Sezioni

24 Febbraio 2024 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

UN PROGETTO PER LA PACE

Terza stagione concertistica. Teatro Comunale “Paolo Francesco Tosti”- Castel di Sangro. Lorenzo Gismodi  violino – Giuliano De Angelis violoncello. Domenica 17 dicembre ore 17.30

Sulmona, 15 dicembre 2023. Secondo dei sette appuntamenti con la musica in cartellone per la terza stagione concertistica al Teatro Comunale Paolo Francesco Tosti” di Castel di Sangro, domenica 17 dicembre alle ore 17,30  si alza il sipario su un progetto musicale che gira il mondo dal 2022 ed è dedicato al tema della guerra.  Un programma speciale con un brillante duo composto dal violinista Lorenzo Gismondi e dal violoncellista Giuliano De Angelis,  per offrire alla platea una performance che valorizza le potenzialità tecnico espressive di questa formazione, con un repertorio che comprende anche due composizioni realizzate appositamente per questo progetto. Una di queste è composta dallo stesso violinista Gismondi. Una proposta artistica inedita che ha l’obiettivo di aprire uno spazio di riflessione sulla tragica realtà dei conflitti che oggi affliggono il mondo; portare, attraverso la potenza e l’emozione della musica, un messaggio di speranza e di pace, invitando il pubblico a riflettere sulle sfide che affrontiamo e sulla possibilità di un futuro migliore attraverso l’arte e la cultura. Questo progetto ha avuto il suo debutto presso il Memorial Hall di Los Angeles nel 2022, ed attualmente è presente nei cartelloni delle stagioni concertistiche di musica da camera più prestigiose d’Italia.

Il concerto si apre con gli “8 Pezzi per violino e violoncello” di Reinhold Glière, otto brani di

virtuosismo e lirismo, un dialogo magistrale tra il violino e il violoncello che esplorano una varietà di emozioni. Nel secondo brano, scritto appositamente per questo progetto dallo stesso violinista del Duo Lorenzo Gismondi : “In The War And Piece” si riflette sulla condizione umana di fronte all’impotenza nel contrastare la violenza e la guerra, portando l’ascoltatore attraverso tre movimenti che dipingono nostalgia, rassegnazione e ostinazione. Il programma prosegue con “Peace Suite” di Paolo Fradiani,  anche questo brano, composto appositamente per il Duo Gismondi–De Angelis nel 2022,  suite per violino e violoncello, esplora il tema della pace attraverso quattro movimenti distinti. Il programma si arricchisce di un brano popolarissimo che è entrato nella storia della musica chamber pop, tra i più conosciuti del repertorio dei Beatles, composto da Lennon-McCartney  “Yesterday”. Il concerto si conclude con il celebre brano “Czardas” di Vincenzo Monti arrangiata per violino e violoncello e la “Passacaglia” di Haendel/Halvorsen.

La stagione concertistica  è proposta  per il terzo anno consecutivo dalla Camerata Musicale Sulmonese con la direzione artistica del M°Gaetano Di Bacco, nell’ambito della collaborazione ormai collaudata con il Comune e l’Associazione Turistica Pro Loco , con il riconoscimento, quest’anno della Regione Abruzzo, Provincia dell’Aquila e Ministero della Cultura.

Programma

R. Gliere  8 Pieces, op.39 for violin and cello

L. Gismondi  In The War And Piece (Elegia, Allegro, Ostinato) for violin and cello

P. Fradiani  Peace Suite (Romance, Divertimento) for violin and cello

The Beatles  Yesterday

Monti  Czardas

Handel Halvorsen  Passacaglia

 Loreto Gismondi diplomato in violino si perfeziona con Vernikov, Fiorentini e Bogino. Vincitore di vari concorsi sia per musica da camera che per importanti enti lirico sinfonici. Collabora stabilmente con l’orchestra “I Filarmonici di Roma” diretti dal M° Uto Ughi e ha collaborato con la “Roma Sinfonietta” diretta da Ennio Morricone si è esibito nei più importanti teatri italiani ed esteri (Israele, Turchia, Portogallo, Germania, Polonia, Emirati Arabi, Norvegia, Spagna, Francia, Malta ,Irlanda). Violino solista in vari Festival e stagioni concertistiche (sala concerti Central Bank Dublino-Irlanda,  Ambasciata di Croazia in Sibenik, Ptuj in Slovenia, Museo della Musica di Teheran, Kartoum in Sudan, Der el Salaham in Tanzania. Registra quattro cd per l’etichetta musicale “SIFARE”,  un cd con il Trio Dedalus. “Premio Vittoria”dell’ Accademia Angelica Costantiniana; con il chitarrista Minci incide cd “I Papaveri rossi di Montecassino” dedicato ai tragici eventi di guerra all’Abbazia di Montecassino con musiche inedite poi eseguite in diretta per Radio3 e Radio Vaticana. Collabora con artisti di musica pop-rock: Springsteen, Anastacia, Pino Daniele, Max Gazzè, Elisa. E’ primo violino solista dei “Solisti Liriensi” con cui registra un cd per “Tactus , primo violino solista dell’Orchestra da Camera di Frosinone. Direttore artistico del “Festival d’Estate “. Nel 2022 si è esibito in un recital per violino e violoncello negli Hole Memorial Auditorium de la Sierra University in Riverside, California.

Giuliano De Angelis violoncellista … dotato di incredibile perizia tecnica e smisurata sensibilità… perfetta simbiosi tra musicista e strumento… hanno scritto di lui. Da solista si è esibito in tutto il mondo. 2016 tournée di 15 concerti in Cina. Nel 2017 è all’ Aracoeli a Roma e al Duomo di Salerno, diretto da Jacopo Sipari. Nel 2019 in Bulgaria con la Pazaedzhik Symphony Orchestra diretta da Filippo Conti. Tournée in USA: Los Angeles (Sierra University Orchestra, diretto da Dean Anderson); Tucson-Arizona (South Arizona Symphony Orchestra diretta da Linus Lerner) ed in Louisiana.

2021 è protagonista di un evento patrocinato dal Vaticano all’Auditorium Parco Della Musica a Roma (doppio Concerto di Brahms col violinista Luca Santaniello,  diretto da Eric Lederhandler.

Nel 2022  tournée con il concerto di Boccherini G. 480  in Italia e Spagna, poi una tournée in Albania. Nel 2023 esegue la Sinfonia Concertante di Haydn diretto da T. Guggeis.

Molto attivo anche nella musica da camera, si esibisce regolarmente nelle più prestigiose stagioni concertistiche italiane, insieme a musicisti del calibro di I.Grubert, R.Prosseda, Y.Berinskaya, A.Serova, B.Canino, F.Meloni, M.Mazzoni, A.Allegrini. Ha tenuto masterclass di violoncello negli Stati Uniti presso la Northwestern State University of Luisiana e presso La Sierra University in California.

È stato diretto da R.Muti, D.Renzetti, F.Luisi, G. Korobov ed ha collaborato con V. Repin, R.Vlad, G. Sollima, R.Filippini, I.Pogorelich, A.Carbonare, I.Abdrazakov. Per il teatro si è esibito con G.Proietti, M.Placido, A.Preziosi, L.Gravina. Ha collaborato inoltre con jazzisti di fama mondiale, come Galliano, Di Battista, Bosso, Mirabassi, Rea. Ha inciso per Bongiovanni, Rai Trade, Medusa Film, Mediaset, Fabbri Editori.

È direttore artistico del Festival Musica Square presso il Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano, del Festival Abruzzo Musica e dell’Orchestra da Camera Benedetto Croce.

Come primo violoncello ha all’attivo collaborazioni con: Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania, Orchestra del Teatro Cilea di Reggio Calabria, Orchestra Filarmonica della Calabria, Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina, Orchestra Filarmonica Campana.  Ha collaborato inoltre con l’Orchestra del Teatro Alla Scala di Milano e (in fila)  per Berliner Symphoniker Orchestra. Attualmente suona un violoncello Gaetano Sgarabotto.

image_pdfimage_print

About Post Author