Sezioni

Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

27 Novembre 2022 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

IN ITINERE, mappa appennino e alternative attuali

Venerdì 10 giugno, ore 17:00 Bartolomeo Pietromarchi racconta, ore 18.30 presentazione volume Senzamargine. Passaggi nell’arte italiana a cavallo del millennio a cura di Bartolomeo Pietromarchi e Stefano Chiodi. Sabato 11 giugno, escursione d’artista con Angelo Bellobono da Campo Imperatore al Rifugio Duca degli Abruzzi

L’Aquila, 8 giugno 2022 – Al MAXXI L’Aquila un fine settimana ricco di appuntamenti per il finissage delle mostre In Itinere, Alternative Attuali e Mappa Appennino di Angelo Bellobono, visitabili fino a domenica 12 giugno 2022.

Primo appuntamento venerdì 10 giugno alle 17.00 con il curator’s tour condotto da Bartolomeo Pietromarchi, direttore del MAXXI L’Aquila e curatore, con Fanny Borel, della mostra In itinere che presenta opere realizzate su committenza da Armin Linke, MASBEDO e Claudia Pajewski. Una mostra nata grazie alla collaborazione del MAXXI L’Aquila con Gran Sasso Science Institute, Museo Nazionale d’Abruzzo e con i Laboratori Nazionali di Fisica del Gran Sasso e che, nei tre mesi di allestimento, ha saputo coinvolgere e trasportare i visitatori in un immaginifico viaggio al centro della terra, tra memoria e futuro.

A partire dai progetti fotografici Gran Sasso di Armin Linke e Bias di Claudia Pajewski che conducono attraverso percorsi sotterranei e memorie sepolte e accompagnano dalla preistoria al futuro, passando per la videoinstallazione multicanale Gli occhi del topo dei MASBEDO che guida alla scoperta di percorsi e spazi sotterranei del cinquecentesco Forte Spagnolo dell’Aquila, fino al metaverso con i portali del FLOATING STUDIO di Miltos Manetas.

La partecipazione al curator’s tour è gratuita previo acquisto del biglietto d’ingresso al Museo. Il numero di posti è limitato.

A seguire, sempre venerdì 10 giugno, alle 18.30 si terrà nella Sala Polifunzionale del Museo l’incontro in collaborazione con Marsilio Editore dedicato al volume Senzamargine. Passaggi nell’arte italiana a cavallo del millennio a cura di Bartolomeo Pietromarchi e Stefano Chiodi, storico dell’arte, critico e curatore L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

Con gli autori interverranno l’artista Paolo Icaro e  gli storici dell’Arte Contemporanea Lara Conte, Sharon Hecker e Riccardo Venturi. Attraverso i saggi di critici e studiosi internazionali il volume offre un’approfondita introduzione all’opera dei dieci  maestri dell’arte contemporanea, da Carla Accardi a Paolo Icaro, da Jannis Kounellis a Mario Schifano, protagonisti al MAXXI di Roma della mostra Senzamargine.

Passaggi nell’arte italiana a cavallo del millennio e propone nuove letture e spunti di riflessione utili a una riscrittura del canone dell’arte degli ultimi decenni. Sullo sfondo la necessità di una nuova narrazione dell’esperienza italiana, anche al di là della sua continuità territoriale, capace di mettere in luce al suo interno la coesistenza di tradizioni, linee e vettori individuali non riducibili a una comune matrice o “identità”.

Sabato 11 giugno, invece, in programma l’escursione al rifugio Duca degli Abruzzi “Da Campo Imperatore al Gran Sasso” in occasione della mostra Mappa Appennino discorso sul pittorico, sul paesaggio nell’andare per l’Appennino come ponte sul Mediterraneo, l’artista Angelo Bellobono invita il pubblico a condividere con lui una parte del suo percorso e della sua ricerca, sperimentando nuovi approcci al gesto del camminare e intessendo nuove relazioni.

L’evento è gratuito, per partecipare è necessaria la prenotazione scrivendo direttamente alla guida Federico Ziri (federicociocca78@gmail.com) fino a due giorni prima dell’evento

All’escursione seguirà la visita alla mostra con l’autore, alle ore 15.00.

Domenica 12 giugno, ultimo giorno per visitare le mostre dalle 11 alle 19.

Il MAXXI L’Aquila sarà chiuso dal 13 al 30 giugno per permettere l’allestimento della nuova mostra internazionale Afterimage, curata da Bartolomeo Pietromarchi e Alessandro Rabottini, che verrà inaugurata venerdì 1° luglio.

image_pdfimage_print

About Post Author