Sezioni

Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

27 Novembre 2022 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

LA GUERRA CONTINUA senza soluzione di continuità

La via esclusiva per la pace e per un mondo migliore

La guerra continua. Ogni giorno l’informazione ci parla di sangue, distruzione e morte lì in Ucraina, ma tutto sembra scorrere in una sorta di fredda e cruda normalità. Tutti ne parlano, tutti sembrano disposti al bene, tutti s’impegnano per l’aiuto, tutti dunque per la pace ma tutto va al contrario.

Inutile affannarsi, allora, nel vivere queste vicende cercando verità, ragioni e cause: meglio l’indifferenza impegnata. Meglio il distacco calcolato ed attento ai propri interessi, alle proprie convenienze, ai propri affari che la responsabilità per realizzare un mondo migliore. L’esperienza umana ha davvero raggiunto livelli inimmaginabili: siamo uomini, ci conosciamo ma entriamo sempre in conflitto. Siamo difettosi e conflittuali, poco altro da aggiungere sembrerebbe.

La guerra, la distruzione, la morte non ci scandalizzano più, non ci spaventano proprio.

Così sembra, assistendo ai giri di giostra di questi grandi uomini delle decisioni e i fior fiori di politici che ci ritroviamo e che si succedono oramai da tempo immemore. E noi sempre lì convinti delle nostre giuste idee per l’umanità: la pace, l’armonia e la sana convivenza per un mondo migliore. Ma quando mai…!

Basterebbe guardarsi davvero intorno per farsi un’idea vera di ciò che viviamo, ma siamo convinti sempre delle nostre idee, tutto il resto è solo intrigo.

Basterebbe aprire veramente gli occhi per capire che viviamo in uno sconfinato lago dove fluiscono fiumi di sangue, ma preferiamo le nostre immagini, le nostre ricostruzioni, le nostre fantasie.

Basterebbe aprire la mente una volta tanto per scoprire che viviamo nell’ossessione del mondo migliore senza capire che ogni teoria umana non può che decadere nel misero fallimento.  

Nonostante tutto, la salvezza umana è possibile.

Basterebbe solo esaminare le nostre speciali dotazioni, che ci sono state donate, per comprendere il vero cammino.

Una via unica e personale: esclusiva. Ognuno potrà salvarsi se saprà usare le proprie giuste capacità di diffondere il bene: chi vive nell’amore non avrà certamente sorprese. Ognuno pensi al proprio cammino, alla propria salvezza.

nm

Credit foto “World without wars….. peace now!” by Rafael Edwards

image_pdfimage_print

About Post Author