Sezioni

19 Aprile 2024 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

GAL TERREVERDI TERAMANE e Assonautica insieme

Promuovere eccellenze locali

Giulianova, 15 luglio 2022. Domani, sabato 16 luglio 2022 il territorio del GAL Terreverdi Teramane sarà protagonista nella XXXIV edizione di uno degli eventi più prestigiosi e storici di Assonautica Italiana, “Appuntamento in Adriatico”, manifestazione sportiva non competitiva organizzata per promuovere il turismo nautico sulle coste mediterranee.

Su iniziativa del GAL Terreverdi Teramane e in collaborazione con Assonautica Teramo, gli equipaggi di “Appuntamento in Adriatico” saranno accolti nella tappa di Giulianova per un’esperienza immersiva e autentica d’eccezione. Con l’intento di sostenere  lo sviluppo del turismo locale attraverso una sistema integrato capace di valorizzare le eccellenze del territorio tra mare e colline teramane, la giornata si aprirà con il convegno dal titolo “Il diporto nautico quale prodotto turistico nel quadro della Blue Economy”.

L’incontro, con inizio alle 9:30, si terrà nella sede della Lega Navale Sezione di Giulianova e si concluderà alle 13:00 con una degustazione di prodotti tipici del territorio del Gal Terreverdi Teramane.

Interverranno, tra gli altri, il vicepresidente vicario di Assonautica Italiana Francesco De Filippo, il vicepresidente di Assonautica Italiana Roberto Di Gioia, il project manager di “Appuntamento in Adriatico” Paolo Dal Buono, Antonella Ballone Presidente della Camera di Commercio del Gran sasso d’Italia, Gloriano Lanciotti Presidente Assonautica Teramo e Pasquale Cantoro Presidente Gal Terreverdi Teramane; modera i lavori Rosalia Montefusco, Direttore Gal Terreverdi Teramane.

Il pomeriggio, il territorio diverrà il protagonista assoluto. A partire dalle 17:15, gli equipaggi potranno godersi tradizioni, tipicità e punti d’interesse storico e culturale grazie a un programma organizzato con guide specializzate.

Si partirà dal comune di Morro d’Oro con un’esperienza sensoriale nell’Azienda Agricola “Giardino Officinale” a cura di Filippo Torzolini. A seguire, una passeggiata in vigna alla Tenuta di Propezzano con degustazione e approfondimenti enologici, culturali e paesaggistici, a cura del vignaiolo Paolo Savini de Strasser e dello storico dell’arte Prof. Alberto Melarangelo. 

Completerà il programma la visita al complesso monumentale di Santa Maria di Propezzano e alle sue stanze nascoste.

A chiusura della giornata, l’incontro con i produttori del territorio del Gal Terreverdi Teramane per scoprire le tipicità enogastronomiche locali. Nel chiostro dell’abbazia di Propezzano sarà ospitato il concerto dell’Orchestra “Duchi d’Acquaviva” diretta da Natalya Gonchak, con il repertorio “I Love Cinema”, le musiche più appassionate del cinema internazionale.

“Abbiamo fortemente voluto questa giornata – ha fatto sapere Rosalia Montefusco, Direttore del GAL Terreverdi Teramane – perché è un’occasione imperdibile per dare una nuova spinta ai patrimoni locali sfruttando le potenzialità del turismo nautico insieme a quello rurale. L’iniziativa – ha concluso – sarà anche una vetrina per presentare gli itinerari del progetto “Tour Terreverdi Teramane – Rete Turistica Sostenibile” con cui il GAL mira a sostenere lo sviluppo dell’attrattività del territorio e dei suoi protagonisti”.

“Quest’anno Appuntamento in Adriatico ha un valore ancora più importante cadendo nel 50° Anniversario di Assonautica Italiana – ha spiegato Gloriano Lanciotti, Presidente di Assonautica Teramo – e non potevamo esimerci dal rendere protagonista la nostra terra all’interno di questa manifestazione. Giulianova è ormai diventata una tappa fissa per tutti gli amici che ogni anno da Trieste a Otranto partecipano a questa meravigliosa iniziativa – ha concluso il Presidente – e questo momento è fondamentale per dare una spinta all’economia del mare in Abruzzo, a partire dalla filiera cantieristica e passando per il turismo, i parchi marini, la pesca e i trasporti”.

Annalisa Spinelli

image_pdfimage_print

About Post Author