Sezioni

23 Maggio 2024 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

SANTEGIDIESE 1948: il bilancio della stagione 2022/23

Grazie ai successi dell’annata precedente (2021/22), per la prima volta la Santegidiese ha disputato tre campionati di spicco per il panorama calcistico abruzzese: Eccellenza (Prima Squadra), Juniores d’Élite regionale (U19) e Allievi regionali (U17)

Sant’Egidio alla Vibrata, 26 maggio 2023.  Il bilancio della società giallorossa risulta più che positivo, in quanto sono stati raggiunti tutti gli obiettivi prefissati ad inizio stagione, ovvero la salvezza in tutti e tre i campionati regionali.

“Penso – spiega il responsabile del settore giovanile Attilio Alfonsi – che siano state bruciate le tappe in quanto oltre all’attività agonistica siamo in crescita con tutto il settore giovanile e con l’intera attività di base. Questo grazie ad un’attenta ed oculata programmazione che parte dal 2013, quando non esisteva né un settore giovanile né una Prima Squadra a Sant’Egidio. In 10 anni, dunque, tanti passi in avanti fino ad oggi.

La Sant, infatti, è attualmente l’unica società della Val Vibrata che disputerà tre campionati regionali anche il prossimo anno. La crescita parte appunto dall’attività di base ma naturalmente dà i frutti al settore giovanile e ai ragazzi più grandi (14-19 anni). Diamo l’opportunità ai nostri ragazzi di confrontarsi, di disputare e quindi di crescere con i campionati regionali più importanti e più competitivi.

La programmazione e l’organizzazione non si ferma qui perché in questo periodo è nostro dovere rispondere ai ragazzi che ci chiedono di aggregarsi all’ampia famiglia giallorossa. Il tutto in vista della prossima stagione.

È doveroso da parte mia ringraziare tutto l’organigramma societario che 8 anni fa mi hanno dato l’opportunità di contribuire a creare questo importante movimento che ormai è diventato un riferimento importante per tutto il territorio.

Un ringraziamento particolare a tutto lo staff di segreteria, ai dirigenti accompagnatori e a tutti i tecnici che, quotidianamente, con passione e professionalità portano avanti il complesso e delicato lavoro sul campo.”

image_pdfimage_print

About Post Author