Sezioni

24 Febbraio 2024 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

LA SIECO DEVE ACCONTENTARSI DI UN PUNTO

La sfortuna si mette di traverso

Ortona, 4 dicembre 2023. Ancora grane per Coach Nunzio Lanci che è costretto a rinunciare ancora a Patriarca e Cantagalli che sembravano invece recuperati. Si prova quindi un’inedita soluzione a “due palleggiatori” con Marshall e Ferrato che, in un certo senso, si scambieranno di ruolo durante la rotazione. È una scelta che paga. Ortona gioca bene e vince meritatamente un primo set nel quale ha lasciato pochissimo spazio agli avversari. Ma forse Cantù era troppo brutta per essere vera ed ecco che la gara si riaccende nel secondo set. Un set equilibrato con gli ospiti che tentano un allungo finale che però si concretizza con il minimo scarto.

E mentre tutti si aspettano un terzo set come quello precedente, ecco che accade il colpo di scena che non ti aspetti. Un colpo di scena di quelli funesti, però. Si fa male Del Vecchio, ed è costretto ad uscire. Era stata ottima la sua gara fino ad allora e la squadra letteralmente crolla. Il contraccolpo di perdere ancora una pedina si fa sentire e la squadra smette di giocare. Cantù ha gioco facile. Ma chi si aspetta ancora un set arrendevole da parte dei padroni di casa, è costretto a ricredersi. Nunzio prova Di Giulio al posto di Donatelli e il ragazzo entra per una lunga serie al servizio, dimostrandosi abile anche in fase difensiva.

La Sieco ne è galvanizzata e gioca bene, ritrovando la grinta introdotta nel primo set. Si apre un divario che sembra incolmabile: 17-5 per i padroni di casa. La differenza di punti permette ad Ortona di gestire in tranquillità e forse anche di commettere qualche piccolo peccato veniale. Cantù accorcia ma non può ribaltare il risultato. La gara si trascina al tie break. Un ultimo parziale equilibrato con Ortona che prova a scappare ma Gamba ha un sussulto finale e trascina i suoi alla vittoria.

Ora testa all’appuntamento infrasettimanale di giovedì alle 20.30 a Pineto con gli impavidi che sperano in un pronto recupero degli infortunati.

IN BREVE

Buona la partenza di Ortona, che costringe gli ospiti al time-out quando Bertoli colpisce il pipe sul 4-1. La Sieco dimostra grinta e concentrazione, il muro funziona così come la fase di copertura. Qualche difficoltà per gli ospiti che soffrono il servizio insidioso degli ortonesi sebbene dai nove metri, i ragazzi di Coach Lanci commettano anche qualche errore.

Secondo set molto più equilibrato, Cantù comincia a girare così che Ortona fa più fatica a difendere e ricostruire. Il set procede sui binari dell’equilibrio. Le due squadre si sorpassano e contro-sorpassano. Costruiscono e sprecano punti break lasciando il pubblico con il fiato sospeso fino alla fine.

Terzo set. La Sieco ha voglia di rivalsa ma subito un macigno: Del Vecchio sente tirare dietro il ginocchio ed è costretto ad uscire. Ortona perde quindi un importante colonna della ricezione e Cuneo ne approfitta. Ortona si spegne sotto i colpi di Cuneo, ma soprattutto della sfortuna.

Nel Quarto set c’è Di Giulio al posto di Donatelli e il suo turno al servizio è prolifico.  Grazie al giovane talento impavido i padroni di casa conquistano subito un discreto vantaggio. Ora la Sieco è galvanizzata, la fase di muro-difesa non solo è più efficace ma è anche supportata da una ricostruzione efficace. Soffre Ortona nella parte centrale del set quando gli ospiti rosicchiano molti punti fino ad arrivare a cinque lunghezze da Ortona.

Il Tie-Break parte con il doppio vantaggio ortonese, che poi allunga sul 4-1. Cantù trova subito il pareggio e il set torna in equilibrio. Cantù difende strenuamente e Ortona risponde con efficacia. Ma nell’ultima parte del set gli ospiti difendono meglio e alla fine si aggiudicano due punti, lasciandone ad Ortona solo uno.

PRIMO SET

La Sieco si schiera con Ferrato al palleggio e Capitan Marshall opposto. Schiacciatori di posto quattro saranno Del Vecchio e Bertoli. Al centro c’è il ritorno di Patriarca che affianca il suo compagno di reparto Fabi. Libero Benedicenti.

Coach Francesco Denora Caporusso schiera invece Matteo Pedron al palleggio, Kristian Gamba opposto, Lorenzo Magliano e Giuseppe Ottaviani schiacciatori, Dario Monguzzi e Jonas Aguenier centrali. Luca Butti libero

Si parte con Ferrato ma sbaglia subito dai nove metri 0-1. Cantù ricostruisce dopo aver ben difeso un muro ortonese ma Gamba schiaccia fuori 1-1. Fuori il muro di Gamba 2-1. Ace di Bertoli 3-1. Ancora Bertoli, ma stavolta colpisce in pipe 4-1. Aguenier passa al centro, 5-2. Mani fuori di Del Vecchio 6-2. Gamba pesta la linea dei tre metri e regala il 7-2 ai padroni di casa. Marshall serve lungo 9-4 ma subito dopo serve un ottimo assist per Tognoni che non perdona 10-4. Ferrato nell’inedito ruolo di attaccante centra il mani-fuori del 13-4. Invasione di Monguzzi 14-6. Ferrato infila la palla tra muro e rete 17-7. Del vecchio tira forte contro il muro e la palla schizza via 19-11. Ace sporco per Fabi: 20-11. Ancora Del Vecchio tira sulle mani del muro e la palla vola fuori 22-12. Non c’è tocco di Ferrato a muro, il punto è di Ortona 23-12. Ace di Marshall e la Sieco vince il primo set 25-12.

SECONDO SET

Bertoli non riesce a superare il muro 0-1. Forte la schiacciata di Ferrato 6-6. Punto break per Cantù 6-8. Gamba cicca la palla 8-8. Ace per Tognoni 9-8. Bello l’attacco strettissimo in diagonale di Gamba 9-9. Ace anche per Ottaviani 9-10. Fuori l’attacco di Ferrato 9-11 e Coach Lanci chiama time out. Ottima intesa tra Ferrato e Ottaviani, che in pipe attacca per il 12-13. Marshall attacca e trova il. Mani fuori 13-13. Marshall dai nove metri impatta la rete 14-15. Gamba pesta la riga dei tra metri 17-15. Ace di Pedron 17-17. Bertoli schiaccia ma tocca l’asticella 17-18. Stavolta è lungo il servizio di Pedron 18-18. Gamba gira la mano e attacca in parallela 18-20. Ferrato esplode una pipe formidabile 19-21. Invasione di Cantù 20-21. Marshall attacca, il muro sfiora ed è 21-21. Stavolta è fuori l’attacco di Marshall 21-23. Monguzzi trova il set point 22-24. Del Vecchio per il 23-24, annullato il primo set point. Ancora l’attacco al centro di Cuneo vale il pareggio.

TERZO SET

Del Vecchio trova il punto dell’1-1. Esce del Vecchio per un infortunio muscolare, al suo posto entra Donatelli. Subito cercato da Gamba che centra l’ace del 2-3. Gamba sbaglia il servizio 3-4. Monguzzi ferma Ferrato 4-7. Fabi ferma a muro Ottaviani 7-8. Gamba chiude il colpo in parallela 8-10. Aguenier mura bene Fabi 8-12. Ace di Gamba 10-15. Marshall 11-6. Ospiti che dilagano contro una Sieco spenta e demoralizzata: 12-19. Out la diagonale di Ferrato 12-20. Donatelli non trova il muro e la sua schiacciata è fuori 12-22. Fuori l’attacco di Gamba 14-22. Ferrato con un muro solitario 15-22. Gambia 17-24. Fuori il servizio di Ottaviani 18-24. Bakiri mura Bertoli ed è primo punto per gli avversari.

QUARTO SET

Bertoli per il pareggio 1-1, poi fischiata invasione a Cantù 2-1. Ora c’è Di Giulio al posto di Donatelli e fa l’ace del 3-1. Bertoli 4-1. Muro di Bertoli 6-1. Ancora ace per Di Giulio 7-1. Muro di Fabi 11-3. Marshall gira il polso e va in parallela 12-3. Fabi al centro 13-4. Tognoni è ben piazzato a muro 16-5. Fuori l’attacco di Gamba 17-5.  Ace per Ottaviani 17-8. Bertoli la risolve in pipe 18-8. È fuori la diagonale di Ferrato 18-10. Fallo di rotazione fischiato ad Ortona 18-11. Non passa la Pipe di Bertoli e gli ospiti si rifanno pericolosamente sotto 18-13. Gamba tira una bomba dai nove metri ma la palla è al centro della rete 20-14. Fabi per il tocco del 21-14. Bravo Aguenier che la tira forte al centro 21-15. Pesta ancora la linea dei tre metri Gamba 23-15. Muro di Fabi 24-15. Poi Ottaviani schiaccia fuori ed è 25-15.

TIE BREAK

Il primo punto di questo tie-break è di Ferrato con il suo muro 1-0. Ace Marshall 2-0. Fuori di poco il terzo servizio del Capitano 2-1. Marshall serve Tognoni con una mano e lui fa punto 3-1. Fuori di poco il servizio di Di Giulio: 4-2. Ace per Gamba 4-3. Ancora ace, identico per Gamba 4-4. Tognoni sbaglia dai nove metri 5-5. Bertoli non trova le mani del muro e la palla vola fuori 5-6. Fabi al centro 7-7. Fabi segna il punto dell’8-7 e si cambia campo. Punto di Di Matteo, che trova il mani-fuori del 9-7. È dentro l’attacco di Marshall 10-8. Buono il contrattacco dei canturini 10-10. Fuori Ottaviani dal servizio 11-10. Cantù ricostruisce e fa 11-12. Gamba rompe il muro a due ortonese 12-13. Mach point per Cantù e Gamba è al servizio ma Ortona annulla il primo 13-14. È ancora Gamba che chiude set e partita 13-15.

Sieco Service Impavida Ortona Pool Libertas Cantù 3-2 (25-12 / 23-25 / 18-25 / 25-15 / 13-15)

Durata Set: I: 21’  II: 29’ III: 28’ IV: 26’ V: 20’

Durata Incontro: 2h 04’

Arbitri: Toni Fabio (Terni) e Merli Maurizio (Terni)

Sieco Service Ortona: Fabi 10, Broccatelli (L), Bertoli 19, Benedicenti (L) 70% – 25% perfetta, Del Vecchio 6, Marshall 16, Falcone, Tognoni 10, Donatelli, Ferrato 9, Di Giulio 3 , Lanci E. n.e.

Coach: Lanci N. Vice: Di Pietro L.

Aces: 8 – Errori Al Servizio: 13 – Muri punto: 10

Pool Libertas Cantù: Magliano 7, Monguzzi 5, Butti (L) 50% – 10% perfetta, Gianotti, Ottaviani 9, Aguenier 14, Pedron 3, Quagliozzi 2, Bacco, Picchio (L), Bakiri 8, Rossi, Gamba 18

Coach: Denora Caporusso F. Vice: Zingoni A.

Aces: 8 – Errori Al Servizio: 11 – Muri punto: 13

image_pdfimage_print

About Post Author