Sezioni

3 Marzo 2024 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

LO STILE  DI SANTILLI E LA LIBERTÀ DI CRITICA

La risposta di Palladini (Italia Nostra) e Colazilli (Co.n.al.pa.) “Santilli rispetti i professionisti. Noi facciamo cultura del verde e del paesaggio.”

Pescara, 19 dicembre 2023. Il presidente di Italia Nostra Pescara Massimo Palladini e il Presidente di Co.n.al.pa. nazionale Alberto Colazilli rispondono alle dichiarazioni dell’Assessore Santilli.

 “L’analfabetismo istituzionale dell’Assessore Santilli lo porta un’altra volta ad attaccare dei privati cittadini rappresentanti di libere associazioni, per ingiuriarli  quando esprimono critiche a specifici atti  della sua Amministrazione che ritengono dannosi per la città ( come, del resto,  fecero con le precedenti e faranno con  quelle che verranno).”

“Santilli sfrutta impropriamente la attenzione che i Media riservano al vertice dell’Amministrazione  Comunale per le sue reprimende contro la voce critica di cittadini volontari, con uno sproporzionato attacco denigratorio ; questi, per rispondere, dovranno accedere, quando riescono e con grande difficoltà, alla stampa e televisioni, avendo tuttavia una eco molto minore.”

“Non parliamo poi  del rispetto per le professioni liberali che evidentemente non conosce se non per la circoscritta cerchia dei suoi tecnici e consiglieri di fiducia. Eppure, dovrebbe sapere che indicare un professionista come fazioso e strumentalizzato è accusa volta ad arrecargli anche un danno personale.

 Non parliamo di  politica, invece; ne  parleremo con lui quando si sarà assestato  su una poltrona con la stessa giubba per un periodo ragionevolmente lungo , idoneo a capire come la pensa.

 Ricordiamo ( non a Santilli ma alla pubblica opinione) che le nostre associazioni sono da sempre impegnate nella divulgazione della cultura del verde e del paesaggio. Con noi collaborano, a titolo gratuito, tanti esperti del settore e comitati scientifici di livello nazionale ed internazionale, fornendo materiale scientifico a disposizione della cittadinanza.”

“Inoltre, è d’obbligo ricordare le molteplici attività di educazione ambientale e di divulgazione scientifica e culturale svolte sul territorio. Dalle numerose conferenze tematiche sul verde e paesaggio fino alle iniziative con le scuole di ogni ordine e grado, ai rapporti con le università, gli enti della cultura, le altre associazioni e i cittadini, l’attività pubblicistica e divulgativa sui media locali e nazionali.

Quindi rimandiamo al mittente epiteti come” improvvisati”, “ i soliti megafoni dell’opposizione “ o “ “ becero attacco politico”.  Le nostre battaglie , nei decenni, hanno sempre lo stesso segno : preservare la città da iniziative ( non da Amministrazioni, verso le quali  speriamo sempre di poter instaurare rapporti costruttivi) che riteniamo errate e criticabili.“

 Se l’Assessore Santilli, studiasse di più (invece di chiederlo sempre agli altri), scoprirebbe le denunce e le osservazioni avanzate dalle nostre associazioni verso chi lo ha preceduto; potrebbe così evitare di fare la vittima , con evidente inversione dei ruoli: perché la storia  non comincia con lui  e non finisce qui. Sono anni che critichiamo tutto quello che non va nella gestione del verde cittadino pescarese, e lo facciamo sempre al di sopra di qualsiasi colore politico.”

 “Studi anche prima di rispondere; l’Assessore Santilli non riesce a dire una parola sulla obiezione principale:  lui autorizza la posa di arbusti a lento accrescimento ( cespugli) invece  di alberi ad alto fusto, portatori di ombra e ristoro per la città; ma in merito non scrive nulla  e si trincera dietro lunghe citazioni di documenti della Soprintendenza.”

“Assessore Santilli, la Soprintendenza la difendiamo noi quando la vogliono smantellare o ridimensionare, quando non ne rispettate le prescrizioni come per il taglio degli alberi storici di Via Primo Vere; ma come tutti gli Enti ( a partire dal suo) può sbagliare e può essere criticata; in questo ( e in altri casi) noi  la critichiamo per essersi accodata alla vostra sciagurata campagna contro il verde cittadino. Ricorderà, del resto, che abbiamo denunciato con forza il taglio dei pini storici intorno al Circolo Canottieri, un cantiere da loro diretto. Un altro caso in cui lei prende lucciole per lanterne.”

“Insomma, Assessore: smetta di insultare e danneggiare anche sul piano personale dei singoli cittadini e dei professionisti seri e rispettati; e vada a studiare  concetti e nozioni  come : il ruolo del verde urbano nel contrasto al cambiamento climatico o la necessità di aumentare il terreno permeabile. Dettagli che, le assicuriamo, un Amministratore dovrebbe approfondire e a cui, significativamente, lei non fa mai riferimento nemmeno nelle sue aggressive risposte. Ma soprattutto cerchi di imparare il rispetto per i cittadini che esprimono il loro pensiero e cerchi di assumere uno stile istituzionale consono a un amministratore serio e competente.

Massimo Palladini, Presidente della Sezione l. Gorgoni Italia Nostra, Pescara,

Alberto Colazilli, Presidente del Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio

image_pdfimage_print

About Post Author