Sezioni

Febbraio 2024
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829  

19 Aprile 2024 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

Coreografia corale con 340 atleti delle società di tutto l’Abruzzo in apertura di Sport per la Vita. Incasso di 16.109,50 euro a favore del  Centro Regionale per la Fibrosi Cistica dell’Ospedale di Atri e alla Fondazione Veronesi. Tremila spettatori per i 38 anni del Gran Galà di Pattinaggio Artistico

Roseto degli Abruzzi, 18 febbraio 2024. Grande successo al PalaMaggetti di Roseto dove sabato 17 febbraio tremila persone hanno applaudito i campioni del Mondo di Pattinaggio Artistico che hanno partecipato alla 38° edizione del Gran Galà Internazionale Sport per la Vita “Memorial Licia Giunco”. A fare gli onori di casa il Sindaco della Città Mario Nugnes, il Prefetto di Teramo Fabrizio Stelo e il Vicario del Vescovo Don Francesco Sanna.

Applausi carichi di emozione per 340 atleti delle società di pattinaggio abruzzese con una coreografia collettiva dedicata alla sensibilizzazione  sul tema della violenza di genere e di tutte le violenze sulle minoranze.

Applauditissima la performance della cantante e atleta paralimpica Annalisa Minetti che ha dedicato al pubblico alcuni dei suoi brani più amati. 

 Il Gran Galà Internazionale di pattinaggio artistico, organizzato dalla società Skating La Paranza di Roseto presieduta da Nicoletta Piccioni e la collaborazione della pluricampionessa del mondo Debora Sbei,  ha offerto uno spettacolo pieno di ritmo con i campioni del mondo: Bianca Fei Campionessa italiana cat. allievi singolo femminile; Micol Mills e Tommaso Cortini, Vice campioni del mondo  coppia artistico;  Rebecca Pirani e Viola Luciani rispettivamente vice e campionessa italiana di Freestyle; Alessandro Liberatore 3° classificato ai campionati europei  nel singolo maschile; Nicholas Masiero Campione italiano Solo dance; Gioia Fiori 3° classificata ai campionati del mondo Juniores nel singolo femminile; Martina Nuti e N. Masiero Vice campioni del mondo insieme  in coppia danza; Giada Luppi  Vice campionessa del mondo nel singolo femminile; Pau Garcia Campione del mondo nel singolo e Alice Esposito e Federico Rossi campioni del mondo in coppia artistico.

La serata è stata arricchita anche da gruppi spettacolo e sincronizzato: il Collettivo Sport per la Vita; T.M. Sincro Abruzzo; New Dream – Gruppo pattinaggio Saracedo; Renovatio;   Eclipse.

Il riconoscimento Sport e Cultura per la Vita:

La Rosa D’Argento 2024 è stata consegnata alla cantante e atleta paralimpica Annalisa Minetti

Motivazione: Straordinaria artista, atleta, donna che con coraggio, sacrificio, vigorosa determinazione e soprattutto con grande cuore, ha saputo inseguire e raggiungere i suoi sogni, dimostrando che con la giusta motivazione e il duro lavoro è possibile superare qualsiasi barriera e raggiungere prestigiosi traguardi. Il suo impegno nell’arte canora e nello sport non le hanno fatto però dimenticare i più deboli. Ha messo a servizio degli altri le sue capacità umane, sostenendo numerose iniziative di solidarietà e distinguendosi per la forte sensibilità sociale.

Molto toccante la consegna del Premio speciale 2024: “Riconosciamo il coraggio” a Mario Giunco, già funzionario del settore Cultura del Comune di Roseto.

Motivazione: Per il CORAGGIO” con cui ha tenuto alto il ruolo della Cultura nella nostra Città e per la determinazione con cui saputo tenere viva la storia di questa terra e le sue radici. A Mario Giunco si devono la conservazione di alcune raccolte librarie di grande valore, la cura dell’emeroteca comunale, l’ideazione di manifestazioni culturali che hanno avuto risalto nazionale citiamo tra le altre Roseto Opera Prima rassegna cinematografica dedicata ai registi esordienti che per tanti anni ha avuto come direttore artistico Il regista Tonino Valeri.

Mario Giunco è il testimone della nostra cultura In lui si identifica il coraggio di saperla difendere”.

Il Collettivo Sport per la Vita che vede insieme le società Skating La Paranza di Roseto e Magic Skate di Castelnuovo e Notaresco, ha catapultato il pubblico nell’epoca della Belle époque con lo spettacolo dal titolo “Moulin Rouge” un vero e proprio omaggio al Can Can un tipo di danza di origine francese che acquisì popolarità nell’ambito del cabaret al tempo della Belle époque.   Allenatrici Pina Di Martino e Annalisa D’Elpidio. Hanno collaborato Marta e Ottavia Rocci, Paola e Alessandra Di Sabatino.

Il Gran Galà si è chiuso con la consegna del generoso ricavato della serata pari a 16. 109,50 euro da parte della Presidente di Sport per la Vita Maria Luisa D’Elpidio,  Nicoletta Piccioni del comitato organizzatore. Parole di ringraziamento sono state espresse dal responsabile del reparto Fibrosi Cistica dell’Ospedale di Atri Pietro Ripani, nel ricevere l’incasso della serata e del piccolo Samuele, paziente del reparto, e da Franco Di Bonaventura rappresentante della Fondazione Veronesi. Tra le autorità presenti, oltre al Sindaco Mario Nugnes,  il presidente del consiglio comunale Gabriella Recchiuti, il consigliere Provinciale Enio Pavone, Manlio De Benedictis della FIRS, Italo Canaletti del Coni, e tutta l’amministrazione comunale.

image_pdfimage_print

About Post Author