Sezioni

Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

27 Maggio 2024 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

ARRIVA CITTARTE

Il 9 e 10 maggio, la due giorni che unisce Comune, Ufficio scolastico provinciale e Consulta giovanile. Vicesindaco De Cesare e assessore Pantalone: “Felici di aprire piazza San Giustino e il centro storico ai giovani”.  Gli organizzatori: “Primo evento per la provincia, attesi oltre mille studenti da tutto il territorio”

Chieti, 3 Maggio 2024. Si svolgerà dal 9 al 10 maggio la due giorni di eventi dedicati ai giovani, organizzata dal Comune con la Consulta degli studenti e l’Ufficio Scolastico provinciale e finanziata con i fondi di Abruzzo Giovani, del progetto “Ritorno al Futuro”. Il progetto, che unisce anche Informagiovani, Erga Omnes, Teate on air, Giardino delle pubbliche letture, La Civitella, i Musei Archeologici ed ETS Extrascuola, è stato presentato oggi dall’assessore alle Politiche Giovanili Manuel Pantalone, con il vicesindaco e assessore agli eventi Paolo De Cesare, insieme alla professoressa Tiziana Venditti, Francesco Paolo Barbacane, presidente della Consulta degli studenti di Chieti e Dario de Ruggeris di Ets.

“Si tratta di un appuntamento che abbiamo fortemente voluto e per cui ringraziamo l’Ufficio Scolastico, tutti i motori organizzativi istituzionali, fra cui la Consulta dei giovani di Chieti – così Manuel Pantalone, assessore alle Politiche giovanili – Parteciperanno 14 scuole della provincia, con il coinvolgimento diretto di circa 350 studenti, a cui si aggiungeranno tantissimi altri ragazzi e ragazze che faranno da pubblico. Per la provincia di Chieti è un esordio e ci auguriamo che il primo progetto vada in porto con successo in modo da poterlo riproporre e farlo crescere. L’evento prenderà vita il 9 e il 10 maggio su piazza San Giustino, piazza Vico e lungo corso Marrucino, con la prospettiva di accogliere oltre mille studenti. Felici di averlo costruito insieme a una cordata operativa e determinata e finanziato come assessorato alle Politiche giovanili destinando ad attività di tutoraggio e formazione circa 4.000 euro. L’obiettivo è fare in modo che i giovani possano avere opportunità di esprimersi con attività pittoriche e artistiche, stimolando la creatività a 360 gradi, i numeri saranno importanti, come lo sarà la qualità dell’evento incardinato fra gli appuntamenti del nostro Maggio Teatino”.

“Continua il percorso di valorizzazione di Chieti come città dell’arte e della cultura – aggiunge il vicesindaco e assessore agli Eventi Paolo De Cesare – è  un evento di rilievo, visto il coinvolgimento della Consulta degli studenti, che potranno esprimersi in una piazza Giustino interamente riqualificata e alla vigilia della festività del Santo patrono. Siamo certi che questa due giorni darà un impulso di vitalità al nostro centro storico e felici che i giovani siano i migliori interpreti di questa esigenza, perché vogliamo costruire per loro e con loro una collaborazione capace di durare. L’anno scorso gli avventori e il pubblico sono stati tanti e siamo certi che questo successo si ripeterà, visto l’investimento creativo e organizzativo di questa edizione”.

“Ringrazio l’Amministrazione di Chieti per averci confermato sostegno e collaborazione, così come l’Ambito territoriale Chieti-Pescara e ai dirigenti scolastici che hanno creduto all’iniziativa consentendo ai ragazzi di costruire questo evento, nonché all’Ets Extrascuola che ha voluto questa manifestazione – così la professoressa Tiziana Venditti, dell’Ufficio scolastico provinciale – Non solo intrattenimento, nel programma sono ricompresi anche degli importanti momenti di confronto con i dirigenti scolastici, una sorta di question-time che arricchirà alunni, professori e amministratori delle scuole coinvolte. Così come servirà ai genitori per creare ponti di comunicazione e condivisione famiglie e istituzioni scolastiche”.

“Il tema scelto ci riguarda da vicino, Il futuro è nostro, ripreso da un’idea nata 14 anni fa con il progetto, ma che per la prima volta approda in una formula potenziata nel territorio della provincia di Chieti – spiega Paolo Barbacane, presidente della Consulta degli studenti di Chieti – Infatti quest’anno la libera espressione artistica e culturale degli studenti della provincia trova a Chieti una piazza libera che promuove anche la nostra socialità. Il progetto è declinato in due giornate: il 9 maggio ospiterà La giornata dell’arte e creatività, in cui gli studenti saranno liberi di raccontare la propria visione di futuro nella musica, danza, teatro, scrittura creativa e arti figurative sul palco e nel villaggio allestito a piazza San Giustino, dove tutti gli studenti della città e della provincia si ritroveranno anche per valorizzare Chieti e l’intero territorio; il 10 c’è l’evento Abruzzo Students Festival, con l’esposizione di quanto creato il giorno prima e un contest musicale che prevede l’esibizione di tutte le band studentesche di cui stiamo raccogliendo l’adesione. L’invito è per tutti: studenti, professori, famiglie, fate crescere il nostro evento”.

image_pdfimage_print

About Post Author