Sezioni

Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

27 Maggio 2024 home

Abruzzo Popolare

Sito di informazione quotidiana: politica, cronaca, economia, ambiente, sport, piccoli Comuni, editoriali e rubriche

CENTRO MEDICO LIFE CARE

Apre il servizio di ginecologia dell’infanzia e dell’adolescenza. Open day il 25 maggio con colloqui e visite gratuite

Pescara, 15 maggio 2024. Al Centro Medico Life Care di Pescara è stato attivato il Servizio di Ginecologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza, l’unico del genere in Abruzzo. Questo nuovo tassello dell’offerta sanitaria della struttura di via Tiburtina Valeria sarà presentato in occasione dell’Open Day in programma sabato 25 maggio dalle 9 alle 13, iniziativa che prevede colloqui e visite gratuite con ecografia transaddominale della pelvi. La prenotazione è obbligatoria tramite l’indirizzo e-mail info@centromedicolifecare.it a cui indicare anche un recapito telefonico. I posti sono limitati.

All’evento interverranno le dottoresse Raffaella Sansone, responsabile dell’Unità di Ginecologia del Centro Medico, e Gilda Di Paolo, responsabile del nuovo Servizio.

La ginecologia dell’infanzia e dell’adolescenza è considerata una disciplina “di confine” principalmente tra Ginecologia e Pediatria, ma anche con l’endocrinologia, la psichiatria e la sanità pubblica, e si occupa, con un approccio multidisciplinare, della salute sessuale e riproduttiva delle bambine e delle adolescenti.

“In età pediatrica – spiega la dottoressa Di Paolo – le patologie più frequenti sono le infezioni vulvo-vaginali e le sinechie (chiusura) delle piccole labbra. In questa fascia d’età vanno considerate anche le malformazioni, le anomalie della differenziazione sessuale, le pubertà patologiche e la violenza sessuale. Durante l’adolescenza, le situazioni che possono essere valutate e seguite sono la dismenorrea, le irregolarità del ciclo, gli iperandrogenismi, la patologia annessiale, le malattie sessualmente trasmesse, la contraccezione, la gravidanza, l’I. V. G. (interruzione volontaria di gravidanza), che necessitano di una presa in carico competente e puntuale, ma anche psicologica e sociale, in un momento cruciale della vita dove la costituzione di una nuova immagine corporea e la scoperta di un corpo sessuato rappresentano per gli adolescenti un momento difficile e delicato. Questo è particolarmente vero – prosegue la specialista – in uno scenario in cui i determinanti genetici, biologici, ma soprattutto sociali e ambientali, portano a ridefinire sia i limiti temporali del periodo adolescenziale, sia i rischi e le fragilità che lo caratterizzano”.

L’offerta nel dettaglio

Più nel dettaglio, il Servizio di Ginecologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza si occupa del trattamento di patologie genitali flogistiche in età pediatrica e adolescenziale, della diagnosi delle malformazioni utero-vaginali, diagnostica e terapia delle precocità sessuali complete e incomplete, dell’amenorrea primaria e secondaria, delle irregolarità mestruali, dei disturbi del comportamento alimentare, degli iperandrogenismi, del deficit ovarico prematuro, delle malattie a trasmissione sessuale: diagnosi e terapia, della contraccezione, della gravidanza e offre consulenza clinica nel sospetto di abuso sessuale.

“Il mio interesse e l’attenzione sulla salute delle donne – racconta la specialista – nasce dal mio periodo universitario. Dopo la prima specializzazione in ginecologia, ho intrapreso il percorso di endocrinologia ginecologica per ampliare le mie conoscenze nell’ambito riproduttivo. Mi sono formata in ginecologia dell’infanzia e dell’adolescenza sotto la guida della professoressa Vincenzina Bruni a Firenze, fondatrice e presidente onorario della Società Italiana della Ginecologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza (SIGIA)”.

Da decenni la dottoressa Di Paolo si dedica allo studio della salute sessuale e riproduttiva delle donne, partendo dalle età più giovani età. Ha ottenuto, infatti, il titolo di International Fellowship in Pediatric and Adolescent Gynecology ed è membro della SIGIA, con particolare riconoscimento in ambito diagnostico ecografico, vista la specializzazione nella diagnosi delle malformazioni dell’apparato riproduttivo.

Il ruolo della prevenzione

La prevenzione è sempre il fattore determinante per mantenere lo stato di salute ed evitare problemi futuri. “Progettare il futuro di una salute sessuale e riproduttiva – conclude Di Paolo – significa sostenere gli adolescenti nel loro percorso di crescita perché rappresentano una fondamentale risorsa per il futuro di una società e, in tal senso, è importante promuovere la loro capacità di fare scelte di salute, di tutelare la propria integrità fisica e mentale e di sviluppare opportunità di autonomia. Il percorso di cura deve offrire un setting specialistico di consultazione diagnostica e terapeutica e privilegiare la fase di osservazione e diagnosi (psicologica, medica e sociale) che favorisce l’accoglienza e consente di instaurare un contesto favorevole alla relazione”.

image_pdfimage_print

About Post Author